Facciamo splendere il tuo universo

Rendiamo gli ambienti più sicuri e confortevoli per chiunque li abiti, garantendo la manutenzione ordinaria estraordinaria degli edifici attraverso protocolli operativi certificati.

italservizi
Chiudi

4 idee per arredare casa con le piante

Negli ultimi anni arredare casa con le piante è diventata una vera e propria tendenza nell’interior design. Vasi sospesi, giardini verticali, maxi piante da soggiorno e piccoli orti in cucina; le piante da appartamento, oltre a decorare gli ambienti, apportano un reale beneficio per il nostro benessere psicofisico.

È scientificamente provato infatti che il verde aiuta a ridurre lo stress aumentando concentrazione e creatività.

Dobbiamo solo ricordarci che ogni casa ha le proprie caratteristiche e, dunque, è necessario selezionare bene le tipologie di piante che più riescono ad adattarsi alle nostre necessità.


SOGGIORNO:

Il living è lo spazio più utilizzato e, di norma, quello che ci accoglie immediatamente appena rientriamo in casa. Si presta perfettamente a essere trasformato in un’oasi verde in cui relax e contemplazione fanno da padrona. Se la dimensione della stanza è propizia, possiamo optare per piante dal formato maxi, da posizionare vicino o dietro il divano e negli angoli inutilizzati del salotto. Se al contrario abbiamo a disposizione uno spazio limitato, si possono selezionare piante rampicanti da appendere o piccoli vasi da posizionare sulle mensole.


CUCINA:

Trattandosi di un luogo in cui il calore dei fornelli o il grasso dei cibi che cuciniamo potrebbero dar poche speranze di longevità alle nostre piante, sarebbe saggio scegliere qualcosa di molto resistente, in grado di adattarsi a frequenti sbalzi di temperatura. Via libera dunque a piante aromatiche come menta, salvia, rosmarino, maggiorana, timo e erba cipollina, ma dobbiamo collocarle in un posto luminoso. Se invece vogliamo posizionare qualcosa di più grande, possiamo senza dubbio acquistare un Potus, pianta rampicante sempreverde molto robusta e capace di adattarsi benissimo ai repentini cambi di temperatura.

Vuoi un preventivo gratuito?

Chiamaci allo 06 30 36 16 43

CAMERA DA LETTO:
Se ve lo state chiedendo, sì! È possibile mettere piante in camera da letto. È ormai pensiero comunemente diffuso che le piante nella stanza in cui si dorme possono nuocere alla salute per via dell’anidride carbonica emessa nelle ore notturne. È vero che le piante di notte consumano ossigeno, ma la quantità è talmente esigua che non occorre preoccuparsi. Possiamo comunque selezionare più attentamente quelle da inserire in questo ambiente, preferendo varietà come la Sansevieria, una tra le poche a convertire l’anidride carbonica in ossigeno durante la notte. 

BAGNO:
Per questi ambienti particolarmente umidi, è bene prestare un minimo di attenzione alla selezione delle essenze da inserire. Sebbene non tutti prediligono questa pianta, l’Orchidea è quella che si presta meglio ad adattarsi nei nostri bagni proprio grazie all’umidità dell’aria e alla presenza di una luce diffusa (non diretta).  

 

Se sei alla ricerca di altri consigli sulle piante da appartamento, leggi anche “Quali sono le piante da appartamento e come curarle”